Parma / Uncategorized

“Galilei, Keplero e la supernova: una controversia epistemologica”. Il prossimo incontro di Idee in Bozza.

Siete tutti invitati al prossimo seminario Idee In Bozza di Venerdì 11 Gennaio. Ad inaugurare il nuovo anno sarà Matteo Cosci (PhD, Università Ca’ Foscari – Venezia) con un intervento dal tiolo: “Galilei, Keplero e la supernova: una controversia epistemologica”.
Vi aspettiamo numerosi presso l’aula A1 del plesso di Lettere e Filosofia in via D’Azeglio 85 (Parma).

Ecco l’abstract:
“Gli inglesi sono soliti utilizzare l’espressione “out of the blue” (letteralmente: “fuori dal blu”) per designare qualcosa di assolutamente inaspettato. Questo fu il caso di quanto accadde in una notte dell’ottobre del 1604: una stella estremamente brillante e mai vista prima apparve improvvisamente nel cielo. Rimase ben visibile ad occhio nudo là dove era comparsa, fino a scomparire completamente un anno e mezzo più tardi. Out of the blue. Oggi ci risulta abbastanza facile sapere che dovette trattarsi dell’esplosione di una supernova, ovvero di una stella al proprio stadio terminale che, collassando, rilascia così tanta energia da poter essere vista per qualche tempo anche là dove la sua luce prima non arrivava, come appunto sulla Terra. Questo, tuttavia, gli osservatori del tempo non potevano saperlo e l’apparizione della “stella nova” fu per loro un evento a dir poco destabilizzante, soprattutto in ragione del fatto che l’idea dell’universo per lo più allora in vigore (quella aristotelico-tolemaica) non ammetteva che i cieli sovralunari potessero subire alcun tipo di mutamento. Un fenomeno ritenuto fisicamente impossibile era dunque sotto gli occhi di tutti e, prima dell’invenzione del telescopio, una crepa già cominciava ad incrinare la presunta immutabilità delle sfere cristalline che circondavano il mondo così come era allora conosciuto. Attraverso quella crepa la luce di una stella filtrava da lontano. Le ricadute filosofiche, astronomiche, astrologiche ed escatologiche furono tremende. Come accomodare o neutralizzare l’anomalia? Galileo Galilei, Keplero e anche l’irriverente Cecco di Ronchitti ebbero a dire la loro per cercare di spiegare quanto apparve e scomparve ai piedi della costellazione di Ofiuco. Ciascuno di questi attori, nella diversità epistemologica che li contraddistingue, finì di fatto per dare il proprio contributo affinché quella prigione di cristallo che si pensava ingabbiasse per l’eternità l’universo potesse andare una volta per tutte in frantumi e una nuova filosofia della natura potesse così trovare il suo corso”.

Idee in bozza è un ciclo di seminari promosso dagli studenti di filosofia dell’Università di Parma a cui tutti possono partecipare come relatori o uditori. Il nostro è uno spazio per esercitarsi nell’esposizione di tesine/progetti di tesi/progetti di dottorato/paper, e un’occasione per ricevere feedback e consigli. Idee in bozza valorizza il confronto e la discussione informale e simposiale (è possibile portarsi il pranzo durante il seminario).

NB: il calendario aggiornato con tutti gli appuntamenti Idee In Bozza che si terranno tra Gennaio – Giugno 2019 sarà pubblicato nelle prossime settimane. Restate sintonizzati!

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s